Agli Organi di Stampa e Comunicazione 

Modica 10 settembre 2020

Dal primo settembre 2020 le Polisportive Giovanili Salesiane hanno messo in moto la macchina organizzativa per la nuova stagione 2020-2021. Anche il Comitato Provinciale di Ragusa muove i suoi passi, sulla scia delle direttive nazionali. L’obiettivo della stagione 2020-2021 è quello di essere ancora più vicino alle società sportive, visto il momento delicato che il settore sta attraversando.

Ad oggi il comitato provinciale di Ragusa conta ben 18 società affiliate, e nella precedente stagione vi sono stati 1251 tesserati, tra atleti, dirigenti, e tessere ricreative. Le attività del Comitato di Ragusa sono diversificate: manifestazioni sportive, campionati, tornei e attività formative, il tutto per rendere l’esperienza dei delle società e dei loro destinatari esaltante.

Nella precedente stagione sono stati realizzati campionati e attività formativa in collaborazione con il Comitato di Siracusa al fine di rendere ancora più entusiasmante l’offerta, e aprirsi ancora di più al territorio.

La precedente stagione ha visto la realizzazione di diverse attività formative per dirigenti, allenatori e non solo, al fine di garantire una maggiore preparazione dei team che compongono il comitato. È stato realizzato un corso arbitri, incontri di settore per le società, un seminario formativo per esecutore BLSD, aperto a tutti.

Alessandro Giannì, presidente provinciale, sottolinea che: «La stagione sportiva, che sta per iniziare, è una delle più delicate per diversi vicissitudini. Come PGS siamo pronti a far vivere delle belle esperienze in sicurezza, già il Comitato Nazionale ha elaborato i protocolli per la ripartenza, oltre a creare un ufficio specifico di sostegno alla ripresa delle attività per ASD, SSD e oratori. La ripartenza è una questione delicata e noi siamo pronti a dare una mano alle società che vorranno vivere un’esperienza nuova e sicura».

«Le PGS – afferma Pierpaolo Galota, segretario provinciale – sono un ente con una lunga storia alle spalle. Durante il lockdown è stato vicino a tutte le società con corsi, supporto logistico e amministrativo, e continuerà a farlo anche nei prossimi mesi. Nessuno verrà lasciato da solo, perché tutti dovranno ripartire e ritornare alla normalità. Ci sono ancora tante incognite, e servono ancora tante risposte. Bisogna rimboccarsi le maniche, ripartire ed essere creativi, e soprattutto ricominciare da dove gran parte delle attività sportive hanno avuto inizio: dagli oratori».

L’attività sportiva e formativa delle PGS è da sempre aperta a tutti, e visto il delicato momento al fine di garantire una maggiore pratica sportiva nei territori, è pronta a farsi carico delle difficoltà e ad essere vicini alle società per dare un supporto organizzativo e logistico.

Si prega la S.V. di voler dare massima diffusione del presente comunicato nelle vostre testate giornalistiche.

Dott. Pierpaolo Galota

segretario provinciale

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *